Het Grachtenhuis (Museo dei Canali)

Un luogo ideale per iniziare a scoprire i musei nascosti di Amsterdam è l’Het Grachtenhuis o Museo dei Canali. Questo recente museo è un omaggio al quartiere dei Canali. Le esposizioni multimediali illustrano come l’odierno quartiere sia frutto di una meravigliosa opera ingegneristica realizzata su un terreno paludoso. Da qui, i turisti possono facilmente esplorare gli altri musei allestiti nelle residenze lungo i canali e chiedere supporto per organizzare le visite. Ingresso gratuito con la tessera I amsterdam City Card.

Museo dei Canali

Museo Van Loon

Visitate il museo Van Loon per un viaggio nel glorioso Secondo d’Oro di Amsterdam. Dal 24 settembre 2011, il Van Loon è l’unica residenza nel suo genere completa di un originale ricovero per carrozze! Tra le famiglie secentesche più potenti, i Van Loon appartenevano all’oligarchia che governava la città e furono tra i fondatori nel 1602 della VOC – la Compagnia delle Indie Orientali. Gli interni originali sono ben conservati e la collezione museale comprende dipinti, mobili antichi e oggetti. Preparatevi a una serie di espressioni di meraviglia! Ingresso gratuito con la tessera I amsterdam City Card.

Entree Museum van Loon

Museo delle Borse e delle Borsette (Tassenmuseum Hendrikje)

Il museo, uno degli otto dedicati alla moda più importanti al mondo, è l’unico con una collezione così ricca e interamente focalizzata su borse e borsette.  Il Tassenmuseum Hendrikje accompagna i visitatori in un viaggio alla scoperta di borse e borsette dal XVI secolo a oggi. La collezione offre un’affascinante panoramica su funzioni, design, tessuti e decorazioni dell’accessorio femminile nel corso dei secoli. Costruito nel 1664, il museo storico vanta interni magnifici. Ingresso gratuito con la tessera I amsterdam City Card.

Tassenmuseum

Museo Willet-Holthuysen

Immergetevi in un’autentica atmosfera del XIX secolo nella casa museo Willet-Holthuysen e scoprite come vivevano ad Amsterdam ricchi mercanti e meno abbienti della società. Costruita nel 1687, la casa e la sua superba collezione di arte e di mobili sono stati donati alla città di Amsterdam dalla sua ultima abitante, Louisa Willet-Holthuysen. La residenza è splendidamente conservata e tra i fiori all’occhiello figurano la magnifica Sala Blu, i giardini ornamentali e le stanze dedicate alla servitù. Il museo vanta una collezione di dipinti storici e antichi manufatti di lusso. Ingresso gratuito con la tessera I amsterdam City Card .

Museo Ons’ Lieve Heer op Solder (Nostro Signore dell’Attico)

Lungo Oudezijds Voorburgwal si trova uno dei più sorprendenti musei di Amsterdam. A prima vista, il museo Ons’ Lieve Heer op Solder (Nostro Signore dell’Attico) appare come una tipica casa lungo i canali del XVII secolo: in realtà al suo interno, dietro una facciata classica, si cela una chiesa storica. Questa chiesa clandestina nascosta in un attico risale al periodo in cui ai cattolici era proibito professare liberamente la propria fede. L’edificio oggi è un museo dove è possibile ammirare, oltre alla chiesa nascosta, magnifiche sale ed esposizioni memorabili.

Ons lieve heer op Solder

Museo della Bibbia

Considerato uno dei più antichi musei dei Paesi Bassi, il museo della Bibbia fa rivivere al grande pubblico le narrazioni bibliche, gli studi accademici dedicati al libro sacro e l’archeologia a essa dedicata. Ospita una ricca collezione di antichi manufatti religiosi ebrei ed egizi. Tra i pezzi più importanti, una ricostruzione della tenda del tabernacolo che si dice abbia ospitato l’Arca dell’Alleanza e una collezione superba di bibbie che include la versione stampata della Bibbia più antica dei Paesi Bassi. I due palazzi storici lungo il canale che ospitano la collezione museale sono opera del famoso architetto del Secolo d’Oro Philips Vingboons.  Ingresso gratuito con la tessera I amsterdam City Card.

Bijbels Museum

FOAM Amsterdam

Il FOAM Amsterdam espone opere fotografiche di tutti i generi – artistiche, documentarie, storiche e contemporanee. È un museo con un’importante reputazione internazionale, punto di incontro e di scambio per gli artisti che qui possono interagire anche con il pubblico. Oltre all’ampia collezione permanente di celebri fotografi, il FOAM allestisce regolarmente mostre più piccole dedicate ai talenti emergenti. Il museo offre una rotazione continua di tre mostre e vende stampe firmate dai fotografi in programma.  Ingresso gratuito con la tessera I amsterdam City Card.

FOAM

Huis Marseille Museo di Fotografia

Ex residenza di un ricco mercante francese, l’Huis Marseille deve il proprio nome alla celebre città della Francia del sud, raffigurata su una mappa in pietra visibile sulla facciata dell’edificio. Gli interni del XVII secolo, ben conservati, regalano la sensazione di un casa patrizia; oggi ospitano allestimenti espositivi tematici, dalla fotografia all’astronomia fino ai paesaggi. Spesso il museo acquista opere dalle mostre temporanee per arricchire la propria collezione permanente.  Ingresso gratuito con la tessera I amsterdam City Card.

Huis Marseille

Museo Geelvinck

Il Museo Geelvinck è un altro sontuoso esempio di ricca dimora patrizia del XVII secolo. La casa è situato nel canale più elegante della Cerchia d’Oro – l’Herengracht – e fu costruita come status symbol per la potente coppia del Secolo d’Oro formata da Albert Geelvinck e sua moglie Sara Hinlopen, entrambi appartenenti alle famiglie reggenti. Tra i fiori all’occhiello del museo, i giardini ornamentali e i sontuosi saloni a tema come la Sala Blu, la Sala Rossa e la Sala Cinese. Ingresso gratuito con la tessera I amsterdam City Card.

Geelvinck Museum