Storia

L'architetto Hendrick de Keyser costruì la chiesa in stile rinascimentale olandese, caratterizzato dalla felice unione di mattoni e pietre. Sulla torre svetta la corona imperiale di Massimiliano I d'Austria, presentata alla città come segno di riconoscenza per l’appoggio dato ai principi della sua casata. La Westertoren ha ispirato molte liriche e poesie olandesi ed è un simbolo molto conosciuto di Amsterdam.

A distanza di cinquant’anni dalla sua consacrazione, la Chiesa si arricchì nel 1686 del suo primo organo. Lo strumento musicale fu costruito da Roelof Barentsz Duyschot e decorato da Gerard de Lairesse. Nel 1669 il pittore Rembrandt van Rijn fu sepolto qui, come lo fu anche il figlio Tito deceduto un anno prima. A pochi metri di distanza dalla Westerkerk, Anna Frank scrisse il celebre diario, nascosta nella soffitta affacciata sulla torre della chiesa. Infine, fra le volte della chiesa è stato celebrato nel 1966 il matrimonio fra la regina Beatrice e il principe Claus.

Dal 1985 al 1990, la Westerkerk è stata oggetto di un completo rinnovo.