Ponti Celebri

Amsterdam vanta più canali di Venezia e più ponti di Parigi. Quando scende la sera, molti ponti splendidamente illuminati regalano un fascino speciale alla cerchia dei canali. Numerosi ponti cittadini portano con sé storie affascinanti, su tutti il Magere Brug, o Ponte Magro, protagonista di numerosi film. I costruttori olandesi hanno ricevuto riconoscimenti internazionali e alcuni dei loro celebri ponti sono visibili ad Amsterdam. Ecco una breve lista di quanto merita una visita durante il vostro soggiorno.

Il ponte più ampio e antico

Il ponte originale più antico della città, il Torensluis, fu completato nel 1648. Parte del sistema difensivo cittadino, il Torensluis è anche il ponte più ampio di Amsterdam con una larghezza di ben 39 metri. Il nome significa “Torre della Chiusa” in riferimento alla torreggiante porta cittadina Jan Roodenpoortstoren qui situata dal 1616 al 1829. Ancora oggi sono visibili a livello dell’acqua le sbarre della prigione sotterranea e, sul ponte, la statua di bronzo di Multatuli, lo scrittore olandese autore del romanzo Max Havelaar.

Il Pitone e lo Jan Schaeferbrug

Una delle opere più inconsuete di Amsterdam è il ponte rosso di 93 metri che si snoda, a mo’ di serpente, tra Sporenburg e l’isola Borneo. Progettata dallo studio di architettura West 8, il ponte è stato costruito nel 2001 e oggi è noto come Anaconda o Pitone. Nel 2002 ha ricevuto il riconoscimento internazionale Footbridge Award. Un altro ponte singolare è lo Jan Schaeferbrug, che attraversa letteralmente l’antico deposito Pakhuis De Zwijger. Terminato nel 2001, il ponte sovrasta per 200 metri il porto IJ e può essere smontato per facilitare il transito di navi o in occasione della manifestazione Sail Amsterdam, organizzata ogni cinque anni.

Il più lungo ponte sospeso - Nesciobrug

Teso sul canale del Reno, Nesciobrug è un altro degli straordinari ponti blasonati per pedoni e ciclisti di Amsterdam. Situato nel quartiere cittadino IJburg , è il ponte più lungo dei Paesi Bassi e in assoluto il primo sospeso, sostenuto da una sola catenaria tessuta tra i due piloni posti alle estremità. Disegnato da WilkinsonEyre Architects, progettisti del celebre Millennium Bridge di Londra, Nesciobrug è lungo 780 metri e alto 10 per consentire il passaggio delle navi commerciali.

Contare i ponti

All’angolo tra Reguliersgracht ed Herengracht, potrete godere di una vista unica: quindici ponti uno dopo l’altro. Per contarli, sistematevi lungo il lato delle case dai numeri dispari: sei da una parte, sei dall’altra, due ponti sulla destra più il ponte dove vi trovate voi. Il Seven Bridges Hotel è l’ideale se per addormentarvi preferite contare i ponti anziché le pecore. Questa splendida residenza sui canali permette di assaporare la vera essenza di Amsterdam, con le sue scale originali preferite in luogo dell’ascensore. Ogni stanza vanta opere d’arte che valgono la scalata fino in cima. La colazione, offerta in raffinate tazze di ceramica, è servita in camera: la situazione ideale per ammirare ancora una volta gli splendidi ponti.

I ponti di Amsterdam sono tutti unici - lasciatevi affascinare dall’originalità e dalla bellezza di questa meravigliosa città costruita sull’acqua.