72 ore ad Amsterdam: 1° giorno

Per il primo giorno, dedicatevi alle principali attrazioni di Amsterdam e familiarizzate con quanto è olandese.

Navigare nei canali

Una breve crociera nei canali è il modo migliore per scoprire la città. Durante la navigazione, prendete nota dei luoghi da visitare più tardi. Tra le società di navigazione più famose ci sono Lovers, Canal e Holland International.

Una sosta tra i profumi

Passeggiate in uno dei celebri parchi e giardini pubblici di Amsterdam. In autunno e in inverno, le serre tropicali dell’Hortus Botanicus sono un rifugio caldo e lussureggiante. Il mercato dei fiori galleggiante offre scorci magnifici per le vostre foto in qualsiasi stagione dell’anno.

Pranzo all’olandese

Cogliete al volo l’occasione di uno spuntino per scoprire qualche specialità tipica olandese, come:

  • pancake: dolci o salati, non sono solo per i più piccoli
  • crocchette: gli abitanti di Amsterdam giurano che le migliori siano quelle di Van Dobben
  • aringhe: rigorosamente crude. Da provare sole o accompagnate da cetrioli sott’aceto e cipolle. 
  • friet: niente è meglio di una porzione di croccanti patatine fritte come si fanno in Belgio.

Musei e attrazioni

Per il pomeriggio, visitate uno dei musei più amati di Amsterdam: Rijksmuseum, Stedelijk Museum, Van Gogh Museum o la Casa di Anna Frank. Se viaggiate con bambini, in cima alla lista metteteci il museo della scienza NEMO e lo zoo Artis.

A spasso per i quartieri

Date un’occhiata alla mappa e poi scegliere quale quartiere esplorare:

  • Cerchia dei Canali: maestose dimore sui canali e tutto lo splendore del Secolo d’Oro.
  • De Pijp: vivace quartiere di studenti e famiglie. Un po’ di shopping al mercato Albert Cuypmarkt
  • De Plantage: un cuore verde con ampi viali vicino allo zoo
  • Jordaan: in passato un quartiere operaio, oggi trasformato completamente con suggestivi negozietti e caffè.

Cena e dopo cena

Rilassatevi dopo una giornata intensa con un drink in uno dei tanti cocktail bar della città o con una bionda olandese – una birra, naturalmente. Se lo stomaco inizia a brontolare, con così tanti ristoranti a disposizione avrete solo l’imbarazzo della scelta.

72 ore ad Amsterdam: 2° giorno 

Il secondo giorno ad Amsterdam è dedicato a vivere una vera esperienza locale fatta di shopping, architettura e cultura.

Relax a colazione

Alzatevi con comodo e concedetevi una memorabile colazione in uno dei migliori locali di Amsterdam.

Avventure architettoniche

I gioielli architettonici di Amsterdam vanno ben oltre i celebri mulini a vento. Una passeggiata vi farà scoprire i diversi volti del design olandese, come:

  • I ponti: magnifici, funzionali e innovativi mezzi per attraversare così tanta acqua
  • Edifici riconvertiti: scoprite a quali funzioni erano adibiti alcuni dei più grandiosi edifici di Amsterdam.

Pausa pranzo

Se fa caldo, per pranzo fermatevi in uno dei migliori bar all’aperto di Amsterdam. Diversamente, scegliete uno di tanti baretti del quartiere per una zuppa o un panino.

Pomeriggio di shopping

Se siete alla ricerca di un regalo originale – per voi o per gli amici – date un’occhiata uno dei tanti negozi di design olandese. Ecco un paio di consigli per fare shopping:

  • De Bijenkorf: i grandi magazzini di lusso di Amsterdam
  • Negen Straatjes (9 stradine): eleganti boutique dei designer più noti e di quelli emergenti
  • Utrechtsestraat: si trova di tutto – dagli articoli di design per la casa ai vestiti fino al più grande negozio musicale di Amsterdam.

Se lo shopping non fa per voi, date un’occhiata a uno dei musei più originali o aggiungete un altro po’ cultura con una sosta in uno dei musei sui canali.

Cena olandese o internazionale

Se siete alla ricerca di specialità sostanziose, scegliete uno dei migliori ristoranti olandesi di Amsterdam. Se avete voglia di sperimentare qualcosa di più esotico rispetto a carne e patate – magari sushi o qualche tapas – date un’occhiata alla selezione di ristoranti della città.

Una notte tutta musicale

E per chiudere in bellezza, scatenatevi in uno dei club della città, godetevi un concerto al Melkweg o al Paradiso oppure scegliete qualcosa di più raffinato nelle sale da concerto di fama mondiale Stadsschouwburg e Royal Concertgebouw. Se vi piace decidere al momento, fate un salto al Last Minute Ticketshop di Leidseplein (aperto tutti i giorni 10-17) e acquistate i vostri biglietti con il 50% di sconto.

72 ore ad Amsterdam: 3° giorno

Scoprire Amsterdam è un’attività che potrebbe durare settimane – ma forse è tempo di uscire dalla città e scoprire cosa ha da offrirvi il resto del Paese.

Una gita fuori porta

Ci sono tantissime cose da fare e da vedere nel raggio di un’ora di viaggio in treno o in auto. Ecco qualche suggerimento per ogni stagione dell’anno:

  • Keukenhof: non perdetevi gli straordinari campi di tulipani in piena fioritura. Quest’anno, la mostra floreale è aperta dal 20 marzo al 17 maggio 2015.
  • Mercato del formaggio: per immergervi nella tradizione, visitate Edam (luglio - settembre) o Alkmaar (marzo - settembre)
  • Spiagge del Mare del Nord: divertimento assicurato nelle celebri spiagge di Bloemendaal, Zandvoort e Wijk aan Zee
  • Haarlem o Leida: storiche e pittoresche, queste cittadine sono perfette per una gita di un giorno in ogni stagione dell’anno
  • Zuid Kennemerland National Park: passeggiate fra le dune e a contatto con la natura
  • Zaanse Schans: un tuffo nel passato in questo museo all’aperto punteggiato di mulini a vento.
  • Marken e Volendam: piccoli borghi di pescatori dove molti dei locali indossano ancora gli abiti tradizionali.