Le lettere di I amsterdam

Installate dietro il Rijksmuseum sulla piazza Museumplein, le lettere monumentali di I amsterdam sono un’icona della città e una fonte di ispirazione per scatti scenografici. Ai turisti piace averle sullo sfondo ma non solo: le abbracciano, si arrampicano e creano divertenti set. Altre lettere I amsterdam si trovano a Schiphol, l’aeroporto di Amsterdam, e ogni tanto a sorpresa in punti inaspettati della capitale.

Il Palazzo Reale

Il Palazzo Reale di piazza Dam è uno dei tre edifici ancora in uso alla famiglia reale olandese. Edificato secondo stilemi classici tra il 1648 e il 1665, è costruito su una base di 13.659 pilastri di legno che rendono più stabile il soffice terreno di Amsterdam. Atlante è visibile sulla sommità del palazzo, impegnato a sostenere sulle spalle il peso del mondo – in questo caso, una sfera di 1.000 chili. La vista più celebre dell’edificio si gode da piazza Dam: da qui è facile seguire i ricevimenti reali e avvistare capi di stato in visita ufficiale.

Magere Brug (Il Ponte Magro)

Un tempo questo delizioso ponte levatoio in legno era così stretto che a fatica due persone potevano percorrerlo affiancate. A causa dell’aumento del traffico, nel 1871 fu sostituito da un ponte più ampio. La leggenda narra che fu soprannominato “Ponte Magro” a ricordo delle due magere zussen (due sorelle magrissime) che, abitando l’una sulla riva opposta dell’altra, lo fecero costruire per incontrarsi più facilmente. Quando cala la sera, l’incantevole ponte si riempie di innamorati e fotografi richiamati dalla romantica atmosfera creata dalle mille luci che lo illuminano.

Biblioteca pubblica di Amsterdam

La Biblioteca pubblica di Amsterdam è situata sulla Oosterdok Island, a breve distanza a piedi dalla Stazione Centrale. Con una superficie di 28.000 metri quadrati e 25 chilometri di scaffali, questo edificio contemporaneo è la più grande biblioteca dei Paesi Bassi. Gli spaziosi interni di questa struttura torreggiante sono unici, ma ancora di più lo è la vista che si gode dalla terrazza all’ultimo piano. Se ce la fate ad arrivare in cima senza lasciarvi distrarre dalle migliaia di libri a disposizione, vi attende un panorama mozzafiato.

Reguliersgracht (I sette ponti)

Amsterdam è una città di ponti: percorrerli a piedi o passarci sotto in barca regala in entrambi i casi una splendida impressione della città. La vista forse più affascinante si gode dal canale Reguliersgracht da dove a breve distanza si scorgono sette ponti in mattoni. Da questo punto, i fotografi più abili riescono a catturare la magica prospettiva di sette archi che si susseguono l’uno dopo l’altro.

Museo della scienza NEMO

Lungo la strada della Stazione Centrale sorge uno dei più incredibili esempi di architettura moderna di Amsterdam. NEMO è l’imponente edificio verde che ospita il più grande centro scientifico dei Paesi Bassi. La sua grandiosa terrazza digradante funge da piazza e al di fuori delle vacanze scolastiche è aperta a tutti – non solo ai visitatori del museo – per godere di una vista spettacolare sulla città.

Celebri campanili

State cercando un punto unico per ritrarre dall’alto il centro di Amsterdam? Tre delle più famose chiese cittadine offrono ai visitatori la possibilità di salire in cima ai campanili durante un itinerario guidato. Da aprile a settembre, le chiese Westerkerk, Zuiderkerk e Oude Kerk ospitano diversi tour che consentono ai partecipanti di scoprire la storia degli edifici religiosi, fotografare la salita e, per finire, immortalare dall’alto la magnifica vista sui quartieri cittadini.